giovedì 20 dicembre 2012

La chiamano guerra



Non vi sono”ma”,”se” o “però”
ma solo “perché”
nel cuore degli uomini
il tarlo della guerra si annidò?
La guerra flagello della terra,
strazio delle genti,
cancro delle umane menti.
Guerra, filo conduttore nella storia,
mostrami dov’è la tua vittoria!
Dopo aver infranto, ferito, straziato,
sconvolto, distrutto, violentato
nel sangue dell’uomo morto
cogli il tuo macabro raccolto.
Guerra, prediletta figlia dell’odio
nei secoli troppo spesso
prepotentemente, sei salita sul podio.
Povero piccolo uomo
che ti credi perfetto
espelli quel virus dall'intelletto.
Per amore di Gesù Bambino
non uccidere più tuo fratello, Caino.
Allora, invece dei caccia bombardieri,
colombe bianche solcheranno i cieli.
Sarà meraviglioso quel giorno
che tutti i popoli della terra
aborriranno per sempre la guerra
e sul cuore di ogni uomo, al fin sagace,
sarà marchiata a fuoco la parola
PACE.                                                               

2 commenti:

  1. La guerra : la più,insulsa,insensata azione dell'uomo "sapiens" per distriggere se stesso.
    Diecimila anni di evoluzione culturale non sono valsi a sradicare dal suo animo questa orrenda tara. Un retaggio antropologico che pare incancellabile.
    Nota dell'autore, s.g.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Ad esempio, vedi le due guerre mondiali passate.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...